Prendo le mosse da due articoli apparsi nell’inserto Robinson di Sabato per spiegare che cosa è il misticismo cristiano e chi sono i mistici. Il libro è un antologia di Francesco Zambon – La mistica cristiana – Mondadori Meridiani pagg. 1712 euro 80 e si conclude con Caterina Fieschi nata nel 1447.

Intorno a lei si formò un cenacolo di uomini e donne, laici e non. E’ inopinabile che i mistici sono apparsi nei secoli, rappresentano uomini e donne dalle vite differenti che hanno in comune il tentativo – o molto più semplicemente il dono – di conoscere Dio. La mistica prende le mosse da tre piani che sembrano divergere ma che sono in realtà due linee ovoidali che si intersecano in svariati punti. Queste linee sono presente, passato e futuro, i mistici hanno affrontato per primi la Nékyia ( l’antico viaggio che fu di Odisseo, Enea e Eracle ) cioè il viaggio nella terra dei morti. Riescono a vedere Dio come suprema luce e suprema tenebra o suprema giustizia; che gli antichi rappresentavano bendata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *